Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO IN MISSIONE IN ERITREA

La missione di due settimane, guidata dal Direttore Regionale competente per l’Eritrea, Michele Morana, ha consentito un’approfondita verifica dei vari progetti di cooperazione a favore della popolazione eritrea in fase di conclusione e di stabilire i parametri per l’avvio di altre iniziative in collaborazione tra queste autorità e le nostre ONG che operano in questo Paese da molti anni.

L’Ambasciata d’Italia a Asmara ha organizzato nell’occasione incontri istituzionali con la Ministro della Sanità e il Commissario alla Cultura e allo Sport eritrei.

La delegazione ha anche incontrato i responsabili del Sindacato Nazionale dei Lavoratori Eritrei, che ospita il progetto:” Dialogare, formare e contrattare; il lavoro come strumento di pace” e gestisce, in collaborazione con una ONG italiana, i due Centri di formazione professionale a Asmara e a Massaua. La delegazione AICS ha altresì partecipato alla cerimonia di consegna dei diplomi di fine corso per gli studenti presso la sede di Massaua.

Interessante anche l’incontro con il responsabile dell’”Asmara Architecture and Urban Heritage Project”, Ing. Medhanie Teklemariam, con cui il Politecnico di Milano collabora da tempo al progetto del recupero storico, culturale e architettonico del centro della capitale eritrea, testimonianza del periodo del razionalismo urbanistico italiano che, come noto, le è valso l’inserimento tra i siti del Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO nel 2017.

Visitate anche le sedi di sette ospedali eritrei dove la nostra Cooperazione ha in corso svariati progetti nei settori sanitari (cardio-chirurgia pediatrica, ambulatorio cardiologico, dialisi, ortopedia) e WASH (rete idrica per distribuzione di acqua potabile).

Questa missione della Cooperazione italiana ha rappresentato un momento di particolare importanza per i rapporti bilaterali tra l’Italia e l’Eritrea. Il nostro Paese è infatti particolarmente apprezzato per questa pluriennale collaborazione a favore delle fasce più deboli di questa popolazione, portata avanti da numerose nostre Organizzazioni Non Governative e della Società Civile.
L’Italia è oggi, l’unico Paese occidentale che ha in essere progetti di cooperazione allo sviluppo in questo Paese: un efficacissimo strumento di diplomazia che contribuisce in modo essenziale al rafforzamento del rapporto bilaterale con Asmara.