Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Visti

L’Ambasciata d’Italia ad Asmara è l’unica Rappresentanza UE a rilasciare Visti Schengen in Eritrea. L’Ambasciata rilascia per l’Italia tutti i tipi di visti Schengen e nazionali. In base ad accordi di rappresentanza, l’Ambasciata rilascia altres visti Schengen di breve durata (fino a 90 giorni), tipologia “C”, per i seguenti Paesi: Germania, Svezia, Malta, Francia, Paesi Bassi, Belgio, Slovacchia, Finlandia e Slovenia.

Per quanto riguarda i visti per l’Italia, le informazioni sono disponibili sul portale “Il Visto per l’Italia”:

http://vistoperitalia.esteri.it/home.aspx

Le domande potranno essere presentate, debitamente compilate e corredate dalla documentazione prevista, allo sportello Visti dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00, previo appuntamento da fissare telefonicamente chiamando al centralino (+291 1 121528) dalle 08.00 alle 17.00 nei giorni feriali.

COSTO DEL VISTO – Si informa l’utenza che il costo per la trattazione delle richieste di visto è di 80 euro, da versare esclusivamente in valuta locale Nakfa al tasso di cambio stabilito trimestralmente dalla Banca d’Italia; il pagamento è dovuto al momento della presentazione della domanda alla Sezione Visti; il pagamento è dovuto indipendentemente dall’esito della domanda, pertanto, in caso di rigetto dell’istanza, l’importo non sarà rimborsato.

Si rammenta che i richiedenti devono adempiere a tutti gli obblighi previsti dalla legge; la raccolta dei documenti richiesti è interamente a carico dei richiedenti; i relativi documenti non possono essere inviati all’Ambasciata attraverso alcun canale di comunicazione; l’Ambasciata prenderà in considerazione solo i documenti presentati personalmente dai richiedenti.

A seguito di richiesta di consultazioni preliminari da parte dei Paesi Schengen previste dall’art. 22 del Codice Visti europeo (Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 810/2009), tutte le richieste di visto di cittadini eritrei saranno oggetto di procedura di nulla osta Schengen per la durata di 7 giorni di calendario a cui va aggiunto il tempo necessario per la lavorazione della pratica. Si prega pertanto l’utenza di tenere in considerazione tale periodo di tempo per l’appuntamento in Ambasciata e per la predisposizione della domanda.

Tutte le informazioni per richiedere il visto per i Paesi UE rappresentati sono disponibili presso l’Ufficio consolare, unitamente al formulario da compilare a cura del richiedente.

Per informazioni su procedura e documentazione per le tipologie di visto Schengen più richieste presso questa Ambasciata, consultare i seguenti fogli informativi

Turismo

Cure mediche

Affari

Il formulario di invito per l’Italia (da compilare a cura dell’invitante) è scaricabile qui.

AVVISO – AGOSTO 2023

Il Regolamento (UE) 2019/1157, recante disposizioni sul rafforzamento della sicurezza delle carte d’identità e dei titoli di soggiorno rilasciati ai cittadini dell’Unione e ai loro familiari, ha stabilito, all’articolo 8, la cessazione a partire dal 3 agosto 2023 della validità delle carte di soggiorno di familiari di cittadini EU che non rispettano i nuovi requisiti.

Tra i documenti che non saranno più validi a partire da tale data rientra la Carta di Soggiorno per familiare di cittadino UE in formato cartaceo. I titolari delle predette carte che non abbiano convertito il proprio documento dovranno pertanto munirsi di visto ai fini dell’attraversamento delle frontiere, se previsto dalla loro nazionalità. Il visto che dovrà essere richiesto sarà della tipologia C “Turismo/Familiare Eu” (90 giorni ingressi multipli) che permette ai cittadini stranieri di fare ingresso in Italia e regolarizzare la propria posizione.

Resta salva la possibilità per i cittadini stranieri che abbiano fatto richiesta di aggiornamento del proprio titolo e la cui istanza non sia ancora perfezionata, di fare reingresso sul territorio nazionale tramite volo diretto esibendo la ricevuta di rinnovo del loro documento di soggiorno.